CHE COS’È IL BIM?

DEFINIZIONE DI BIM

Da alcuni anni si sente parlare del BIM, ma che cos’è? Il suo acronimo BIM sta per Building Information Modeling, ossia una modellazione informativa del modello di costruzione. Non è un software, non è un modello 3D ma è un insieme di tecnologie, processi e metodi utilizzato per l’ottimizzazione delle fasi di pianificazione, realizzazione e gestione di costruzioni: con il BIM è possibile gestire l’intera vita dell’opera edilizia attraverso un modello informativo che contiene tutte le nozioni relativamente ai suoi materiali, alla volumetria, alla struttura, agli impianti, ai costi, alla manutenzione futura.

QUALI SONO I VANTAGGI DEL BIM?

I vantaggi del BIM sono raggiungibili rispettando il corretto workflow progettuale, ottenuto dalla collaborazione del team e dalla gestione di dati informativi

  • COLLABORAZIONE DEL TEAM DI PROFESSIONISTI

Un progetto BIM multidisciplinare presume il lavoro di numerosi professionisti specializzati che possono contemporaneamente lavorare sullo stesso modello conoscendo costantemente gli avanzamenti dei vari membri, riducendo quindi la probabilità di errori dati dalla mancanza di coordinamento

  • VISUALIZZAZIONE DEL MODELLO 3D

La modellazione tridimensionale consente di percepire nella sua completezza e complessità l’opera edilizia sulla quale quindi è possibile intervenire in tempo reale per decisione estetiche ma soprattutto funzionale. Al contrario del disegno 2D, possiamo controllare componenti informativi durante tutto il processo

  • VERIFICA DELLE INTERFERENZE

Trattandosi di progetti multidisciplinari è essenziale collegare i vari modelli sovrapponendo l’opera di tutti i professionisti. In questo modo possiamo controllare che effettivamente gli elementi di una determinata disciplina non interferisca con quelli di un’altra, evitando quindi errori progettuali grazie alla compresenza di tutti gli elementi compositivi disciplinari

  • OTTIMIZZAZIONE DEL LAVORO

Con la collaborazione, la multidisciplinarità e la pianificazione dei dati, tutto il team è sempre aggiornato sull’avanzamento del lavoro, con la conseguente riduzione del tempo e di errori grazie all’ottimizzazione dell’intero flusso lavorativo.

  • QUALITÁ PROGETTUALE

La funzionalità del workflow garantisce un miglioramento generale del progetto e dei processi legati ad esso. L’offerta che propone un modello BIM è un’offerta che è frutto di collaborazione multidisciplinare istantanea e di un controllo costante dell’esattezza progettuale

COSA GESTISCE IL BIM?

  • Gestisce il TEMPO

Il modello 3D si collega alle informazioni relative al tempo necessario per l’evoluzione e la simulazione di cantiere e di realizzazione

  • Gestisce i COSTI

Ogni elemento progettuali contiene parametri informativi sul costo di acquisto o di costruzione che vengono raccolti in abachi che stimano le quantità

  • Gestisce le PRESTAZIONI ENERGETICHE

Ogni elemento e materiale possono contenere delle schede fisiche e termiche e ulteriori informazioni tecniche che permettono delle stime energetiche accurate

  • Gestisce la MANUTENZIONE FUTURA

Il modello BIM è un vero e proprio gemello digitale dell’opera edilizia da utilizzare per la gestione futura di ogni suo componente e per identificare gli interventi di manutenzione